Archivio del Tag roma

500.000 per i Genesis

genesis.jpg 

Ecco un concerto che mi pento di non aver visto.
Ieri 14 Luglio i Genesis hanno chiuso il loro tour europeo “Turn it on Again” con il concerto gratuito di Roma organizato da Telecomcerto.
Ben 500.000 persone hanno assistito alla performance di Phil Collins Tony Banks e Mike Rutherford. Come potete vedere dalla foto il Circo Massimo si è prestato ad un colpo d’occhi davvero impressionante, la folla e il gigantesco palco hanno trasformato il catino romano in uno spettacolo più unico che raro.

0 Commenti

Articoli Simili

Golden Gala

golden_gala.jpg

Giornata intensa quella di ieri per il Golden Gala di Roma.
Sfiorata la tragedia per l’atleta francese di salto in lungo Salim Sdiri colpito dal giavellotto lanciato da Pitkamaki. Il francese è stato subito soccorso dal nostro connazionale Andrew Howe estraendogli la punta del giavellotto dal costato. Sdiri è stato poi ricoverato al policlinico con una ferita di tre centimetri sul fianco.
Questa non è la prima volta che durante dei giochi di atletica si verificano tali incidenti. Personalmente credo sia ora che gli organizatori si decidano a far disputare sport come il lancio del giavellotto, lancio del peso e lancio del martello in altri luoghi o in tempi diversi dagli altri sport.
Ma quello che mi ha colpito di più della giornata di ieri è stato il secondo posto di Oscar Pistorius, atleta sudafricano che corre con protesi artificiali ad entrambe le gambe. Pistorius è nato senza i talloni ai piedi che gli furono amputati in giovane età, il suo sogno è quello di gareggiare alle olimpiadi di Pechino del 2008 e ieri ha dimostrato di averne le qualità. Si è infatti classificato secondo nei 400 metri con un tempo di tutto rispetto 46″90, preceduto dall’italiano Stefano Braciola vincitore della corsa con il tempo di 46″72.
Molti erano dubbiosi sulla partecipazione ai giochi di Pistorius, credendo che l’atleta menomato non potesse essere all’altezza. Altri invece considerano protesi artificiali di quel tipo un’aiuto non indifferente nella corsa.
Ora spetta all’organizzazione dei giochi olimpici decidere se Pistorius possa gareggiare a Pechino 2008.
Ammetto che ogni volta che vedo un disabile compiere imprese di questo tipo mi viene la pelle d’oca. Il carattere di persone come Pistorius sono il vero traguardo al quale anche noi, gente “normale“, dovemmo aspirare.

0 Commenti

Articoli Simili