Archivio del Tag foto

Buone Feste con un Clik

Actarus parte per le ferie e augura a tutti un buon Natale e felice anno nuovo.

Certo che più banale di così non potevo essere. Quindi ho deciso di fare le cose in maniera un po più originale.

Vi do la possibilità di fare gli auguri, a me e agli utenti di Pensiero Libero, lasciando una vostra simpatica foto sul mio Blog.

Come vedete quì sotto (se ancora non lo vedete aspettate un’attimo, a volte è lento a caricare) vi do l’oppurtunità di scattare una vostra foto con l’aiuto di una semplicissima Webcam.

Fatemi questo regalo, vorrei tornare a Gennaio e vedere tante belle foto nuove.

Ci tengo a sottolineare che questa opzione è sempre stata presente su Pensiero Libero nella pagina Clik e nella colonna di destra del blog ma fino ad ora non ha mai riscosso troppo successo.

Collega la WebCam e…
Tutti gli scatti

Tutti i tipi di foto sono bene accette, nessuna restrizione e nessuna censura, come potete vedere se cliccate su "Tutti gli scatti".

Il procedimento è semplicissimo ma se avete difficoltà potete visitare la pagina Clik di questo blog per chiarimenti.

2 Commenti

Articoli Simili

Manaudou stile molto libero

Ne avrete sicuramente già sentito parlare. Infatti è di ieri la news riguardante le foto hard di Laure Manaudou, la nuotatrice francese che si è vista pubblicare le sue foto senza veli, scattate dal suo ex Luca Marin, su di un blog francese.

Dopo che, come prevedibile, il blog in questione ha totalizato un numero record di visite, le foto sono state ritirate, molto probabilmente perchè è intevenuto qualcuno che ha forzato la censura.

Fino a quì niente che valga la pena di essere discusso. Ma questa news mi ha dato modo di riflettere e parlare di un’argomento che molte persone forse ignorano.

Purtroppo quello che è successo alla nuotatrice francese è solo la punta dell’iceberg. Vi faccio un’esempio:

Chiunque di voi (e sono sicuri che siete in molti) ha il programma Emule, avrà "sicuramente" provato a cercare foto hard da scaricare. Bene. Se nella ricerca mettete parole come "mia ragazza", "mia moglie" o "mia fidanzata", vi accorgerete che i risultati della ricerca sono praticamente infiniti. Certo, molti sono delle stupidate, foto di modelle rinominate come " la mia ragazza nuda che si tocca", questi sono solo dei giocherellloni che si divertono a prendere e a prendersi ingiro. Ma purtroppo molte sono le foto reali di ex ragazze o mogli in pose molto ma molto più hard della povera Laure.

Viviamo in un’epoca di tecnologie sempre più piccole, cellulari microscopici che fanno foto ad alta risoluzione. Ci vuole poco per cogliere in "fallo" la propria lei. Oppure capita anche che lei sia consensiente e che magari trova intrigante farsi fotografare o filmare, di certo però confida anche sulla buona fede e buongusto del parter, fidandosi a lasciarlo in possesso delle sue nudità su pellicola.

Uno su tutti, l’esempio più lampante degli ultimi hanni, il filmato chiamato "Forza Chiara". Un video che riprende una ragazza di Perugia e il suo fidanzato mentre fanno sesso. Una volta che lui è stato mollato ha messo in condivisione su Emule il video. Ora milioni di persone conoscono anche nei più intimi particolari il corpo di questa ragazzina. Roba da cambiare Stato dalla vergogna per la ragazza di Perugia.

Anche a me è capitato di fare foto e video di me e la mia donna, così tanto per farsi due risate e anche un po per malizia. Ma anche ora che non stiamo più insieme mai e poi mai penserei di rendere pubbliche le foto e i video. Sopratutto per rispetto della mia ex ma anche per rispetto per me stesso. Se lo facessi non riuscirei mai più a guardarmi allo specchio.

1 Commento

Articoli Simili

Copyright © panoramico

colosseo_censurato.jpg

Adoro il mio paese, dico sul serio, ci sono nato e ci vivrò per tutta la vita. Ma a volte ci sono delle incongruenze, sopratutto burocratiche e legali, che mi fanno storcere il naso.
Stamane leggo il giornale e il primo pensiero leggendo l’articolo che sto per commentare è stato:

Con questi diritti d’autore ora siamo caduti veramente in basso

Si perchè come molti di voi sapranno in Italia sia che si tratta di musica (e qui ci sarebbe da parlare per ore, perchè non solo devo pagare per cantare canzoni di altri ma devo pagare anche per canzoni che ho scritto io se lo faccio in pubblico)film e immagini bisogna rendere conto al Copyright e pagare una certa sommetta per utilizare il materiale.
Diciamo che fino a quì non tutto il male viene per nuocere anche se a volte le cifre chieste per i diritti d’autori, sopratutto se chieste a band musicali emergenti che cantano in feste di paese, sono decisamnete esagerate e ridicole.
Ma quello che ho letto sul giornale è… non so some descriverlo… non ho parole.
In pratica nell’articolo veniva detto che il famosissimo sito di Wikipedia si sta adoperando per togliere dal suo portale tutti gli edifici di una certa importanza architettonica costruiti in Italia negli ultimi 70 anni.
Questo perchè se si vuole pubblicare una foto raffigurante, ad esempio lo Stadio Olimpico di Roma, bisogna pagare i diritti d’autore all’architetto.
Questo vale naturalmente solo in Italia, opere costruite all’estero possono essere tranquillamente visionate, anche se costruite da italiani a patto che siano in paesi esteri.
Ho fatto un salto su Wikipedia e per adesso queste foto ci sono ancora e spero tanto che continuino ad esserci.
Il nostro è un paese architettonicamente affascinante, uno dei più grandi, e limitare la visione di queste opere è sicuramente un danno ai beni culturali.
Questa è l’ennesima prova che la legge sul Copyright scritta nel 1941 va decisamente rivisitata, anzi bisogna riscriverla da capo.

0 Commenti

Articoli Simili