Archivio del Tag euro

Rapina in Montenapoleone

In quanti film si è visto? Il furto perfetto. Un ladro che pianifica tutto e con un grandissimo sangue freddo mette in opera un piano studiato nei minimi particolari.

Per il cinema questo è normale, non si fa nessuna fatica a scrivere una sceneggiatura grazie alla quale qualsiasi sfigato riesce in imprese al limite dell’umano.

Quando questo però diviene realtà lo stupore si fa molto più grande.

E’ una news di oggi che riporta un’impresa di un arditissimo ladruncolo, anzi un ladro con degli attributi così!

Milano via Montenapoleone ore 10:40, in pieno giorno una persona, spacciandosi per un lavavetri, si piazza davanti alla gioielleria Pederzani e all’insaputa del propretario comincia a lavare i vetri. Certo il suo lavoro era solo una copertura visto che appena si è messo davanti alla vetrina del negozio ha attaccato due ventose al vetro e cominciato a svitare le 18 viti che fissavano la vetrina. Spostata la grande vetrata ha ripulito il negozio per un bottino di quasi 800.000 Euro.

Il propretario non si è accorto di niente perchè la vetrina era coperta dall’interno da una parte di legno. Anzi ha commentato il furto come un vero capolavoro. Ha poi affermato di essersi accorto del furto quando davanti alla porta d’ingresso ha visto qualcosa che sembrava una sbarra, avvicinandosi si è poi accorto che in realtà si trattava del bordo della vetrina spostata dal ladro. Ma ormai era troppo tardi, l’uomo aveva ripulito tutto ed è scappato a piedi.

Tanto di cappello a questo ladro che ha soprattutto avuto il coraggio di operare in pieno giorno e per la pianificazione del piano. Perchè per operare un tale furto l’uomo deve aver senz’altro pianificato il furto nei minimi particolari.

Anche se si tratta comunque di una operazione illegale, ogni tanto fa piacere vedere persone che, costette a rubare, preferiscono inventarsi colpi audaci invece che presentarsi dentro alla gioielleria con una pistola e minnaciare, o magari ferire, il propretario e clienti.

3 Commenti

Articoli Simili

Sognando il 6

In Italia c’è una bellissima atmosfera quando si tratta di fortuna.

Siamo capaci di tutto, gesti scaramantici, amuleti e via così…!!!

Certo è che nelle ultime settimane c’è un’evento che porta noi italiani a sperare di essere fortunati, anzi di essere i "più fortunatissimi dell’universo". Sto parlando del SuperenalottoW che ormai ha raggiunto una quota di 100.000.000 di Euro. Azz faccio anche fatica a scriverla una cifra così imponente.

Ho visto persone recarsi alle ricevitorie del  SuperenalottoW  con tanto di cornetti e ferri di cavallo, o girando su se stessi prima di prendere le ricevute della giocata e addirittura persone con le mani nei pantaloni.

Tutto questo lo trovo molto bello e pittoresco. Dai chi di voi non ha fantasticato, chi di voi non ha sognato di vincere una cifra di questo tipo? Io personalmente ipazzirei, mi darei agli acquisti più sfrenati, ed essendo un maschietto con tutti gli attributi al posto giusto la prima cosa che comprerei sarebbe una bellissima FerrariW.

Ma questo post non lo scrivo per dirvi cosa farei con quei soldi ma per capire cosa passa per la testa di certe persone.

Senza voler cadere nella retorica e in un falso buonismo, vorrei tanto parlare della enorme quantità di bilgietti del Superenalotto che hanno comprato Paris HiltonW, La fidanzata di quel poveretto di Roman AbramovichW e di George ClooneyW.

Ma questi personaggi, dal conto in banca stratosferico (sopratutto per le due donne sopracitate) non si rendono contoche si mettono in ridicolo a fare certe cose?

Bene… se prima il mio sogno era di vincere il SuperenalottoW, ora il mio sogno più grande è di sperare che il fatidico sei non venga fatto da queste persone, che come la Paris HiltonW,  hanno il coraggio di dire che non c’è niente di male se una persona ricca (schifosamente ricca aggiungo io) cerca di diventare ancora più ricca.

Vergogna.

1 Commento

Articoli Simili