Archivio del Tag beppe grillo

Passaparola 27 Ottobre 2008

Passaparola di Marco Travaglia del 27 Ottobre 2008

2 Commenti

Fenomeno Blog

blog.jpg

Ormai è risaputo, negli ultimi anni è aumentato a dismisura l’uso dei blog.
Certamente è il modo più semplice per dar modo a chiunque di crearsi una piccola nicchia nel vasto universo di internet.
Fino a quì tutto bene, non voglio di certo parlare male del femomeno Blog, sarebbe come darmi la zappa sui piedi non credete?
Ma negli ultimi tempi ho visto un’altro fenomeno che purtroppo è legato ai Blog.
Vedo moltissimi Blog di personaggi famosi tipo, personaggi TV, comici, cantanti, ecc.. Tempestati di commenti un po troppo reverenziali. Un blog non è altro che un piccolo diario personale che da modo a tutti gli utenti di commentare i post, ma molto spesso succede che tali commenti siano più dei proclami di dipendenza e silenziosa ubbidienza.
Primo fra tutti i blog investiti da questo fenomeno è quello di Beppe Grillo. Premetto che Grillo lo adoro è un grandissimo comico che ha fatto delle ingiustizie e vergogne di tutti i giorni la sua arma principale. Ho tutti i suoi spettacolo in DVD e il suo blog è un piacere da leggere, finalmente qualcuno (anche se è un comico a farlo) si fa carico di informarsi a “nome” di tutti i cittadini.
Ma più in la di queste mie considerazioni non mi spingo. Cosa che purtroppo non è da tutti quelli che lasciano commenti sul blog di Grillo. In molti di questi c’è quasi un doveroso rispetto reverenziale. Non dico che il sito faccia pensare ad una WebDittatura, anzi tuttaltro ma è piuttosto chi lo legge e lo commenta che sembra pendere troppo dalle labbra del personaggio in questione, quasi a farsi trascinare per mano senza pensare con la propria testa. Quando io leggo un post sul beppegrillo.it faccio le mie considerazioni e valuto se la cosa è da ritenersi attendibile e giusta. Infondo cosa c’è di più bello che pensare liberamente, certo si può essere indirizati verso una direzione ma la conclusione finale la decidiamo solo noi.
Certo quello del Blog di Grillo forse è l’esempio più lampante ma ce ne sono veramente un’infinità.
Giusto è creare un Blog che informi e metta in allerta i cittadini di cose più o meno conosciute ma è anche vero che il cittadino non si deve sentire in obbligo (non voluto dall’autore del blog) di aderire al 100% a tutti i post del sito.

0 Commenti