Archivio del Tag actarus

Io Comunista??

Eccomi… era tanto tempo che non scrivevo sul blog e ora sono dinuovo pronto a fare polemica.

Una cosa ho sempre detto nelle mie pagine: non mi piace parlare di politica. Ma un commento nel mio blog mi ha spronato a parlarne.

Il commento in questione mi accusava di essere comunista. Prima di tutto tale commento è stato postato in un topic che faceva una piccola recensione su di un film, e quindi già lo considero poco se non niente.

Ma quello che mi chiedo: è sbagliato essere faziosi? Certo sarebbe sbagliato se si cerca di imporre le proprie ideologie anche agli altri, e usare un mezzo pubblico come il web per ottenere tale scopo.

Quindi sapendo di essere dalla parte del guisto dico al lettore sopra citato che prima di aprire la bocca dovrebbe collegare il cervello. Prendere come spunto una recensione di un film per offendere una persona è un mezzo da conigli. E poi con quale diritto mi si etichetta così quando mai e poi mai ho mai fatto trasparire la mia tendenza politica.

Questo per un semplice motivo: non ho nessuna tendenza politica da condividere pubblicamente. E questo penso che sia l’atteggiamento che i blogger dovrebbero tenere. Parlare di tutto ma non influenzare gli utenti con la propria faziosità.

A conti fatti cosa voglio dire!?!? Se mi volete offendere per quello che scrivo perchè non lo approvate, ben venga… anzi sono contento che mi si faccia accorgere dei miei eventuali errori, ma se mi dovete offendere per cose che non ho mai detto… allora avete sbagliato tutto…

Questo naturalmente è uno sfogo personale alla persona che ha scritto il commento sopra citato. Fino a quel momento tutti gli utenti che hanno commentato nel mio blog si sono rivelati persone educate e acculturate. Mi piace il dialogo, sempre se questo rientra nei limiti dell’educazione.

Scusate lo sfogo.

4 Commenti

Articoli Simili

Actarus Blog

Ebbene si… sono ancora vivo. E’ più di un mese che non scrivo e questo mi mancava parecchio. Certo ho comunque visto che i commenti non sono mancati, a differenza dell’autore assenteista.

Prometto che piano piano ritornerò a scrivere e a farvi compagnia… e naturalmente a farvi incazzare….!!!!

Attenzione… Actarus sta per tornare…!!!!???!!!

2 Commenti

Articoli Simili

La noia

Certo che essere a casa in malattia a non fare un bel nulla mi stressa. Allora non c’è niente di meglio che mettersi davanti al PC.

Come potete vedere la giornata a rincoglionirmi davanti alla tastiera ha dato i suoi frutti. Ho aggiornato la grafica del Blog, si lo so che quella di prima era nuova di pacca ma non mi è mai piaciuta più di tanto.

Questo template l’ho trovato in un sito di un pazzo Spagnolo. Già di suo era molto carino ma io ho ridotto le dimensioni dei font, prima erano giganteschi e ho cambiato il logo.

La personalizzazione è stata molto faticosa, sopratutto perchè non ci capivo una mazza, ma il risultato sembra esserci. Se vedete qualcosa fuori posto vi pregherei gentilmente di segnalarmelo…. sapete com’è… domani sono ancora a casa e devo trovare qualcosa da fare.

4 Commenti

Articoli Simili

La malattia

Stamattina mi sono svegliato con qualche linea di febbre e a malincuore decido di rimanere a casa.

No non sono dipiaciuto perchè non posso andare a lavorare, se posso me ne sto volentieri a casa a riposare, ma quando sono costretto a mettermi in mutua mi girano le palle.

Non solo perchè sono a casa che sto male e in queste condizioni non ci si riposa troppo bene ma sopratutto perchè la burocrazia che c’è dietro ad un lavoratore che sta a casa in malattia è quasi ridicola.

Se vivi con qualcuno le cose potrebbero essere molto meglio, hai qualcuno che ti aiuta a sbrigare tutte le faccende. Ma se come me vivi da solo allora la situazione diventa un po più complicata.

Sono le sette del mattino e resomi conto di non essere in grado di lavorare ho deciso di non andarci e subito dopo mi sono reso conto della mattinata che mi stava aspettando.

Primo fra tutti, anche se meno importante, devo aspettare le 7,45 per telefonare in ditta e dire al capo che non sto bene e che me ne rimango a letto. Mi immagino già il rosario che reciterà per circa un paio di minuti facendomi sentire ancora più in colpa, ma questo come già detto è il meno. Infatti a fine telefonata il mio capo resosi conto che non sto bene mi conceda con un sincero "mi raccomando… curati". So che lo dice per rivedermi tornare al lavoro il prima possibile, comunque fa piacere sentire qualcuno che alla fin fine si preoccupa per la tua salute.

Ma dei miei giorni in mutua non è del capo che mi preoccupo.

Devo poi chiamare il mio medico e spiegargli la mia situazione. Questi vorra vedermi… e quindi mi toccherà andare giu in ambulatorio, con un tempo da pinguini e la febbre, e fare come minimo due ore di coda per sentirmi dire che non sto bene e farmi dare il certificato per il lavoro.

Vabè… comunque sia ora ho il certificato e posso riposare… col cazzo!!!! Devo tornare su a casa, compilare il certificato per l’IMPS e… ecco questo è il pezzo meglio:

Devo andare in posta a spedire il certificato con Raccomandata con ricevuta di ritorno. Ma dai…!!! Avete presente che file ci sono in posta?!?!? Pensate che goduria fare la fila con 38e5 di febbre.

Insomma… tutto questo sembra studiato per scoraggiare i falsi malati, e fino a qui mi può stare anche bene, ma per chi non sta fingendo???

0 Commenti

Articoli Simili

Actarus e i Vips

vips.jpg

Sabato sera in trattoria a Porretta Terme e chi ti incontro?
Una tavolata di Vips.
Naturalmente non mi sono potuto esimere dal “rompergli le palle“.
Ed ecco quì una bella foto ricordo di Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni e il mitico Francesco Guccini.
Ora Actarus Blog è entrato nell’olimpo dei Vips.
😉

0 Commenti

Articoli Simili