Aumento dell’iva per Sky

Mi viene da pensare che ormai si tratti di un tiro al piccione. Dove noi siamo i volatili e il governo l’infame il cacciatore senza scrupoli.

Il decreto anticrisi è ormai avviato e in esso è contenuto anche un punto che trovo alquanto discutibile.

Io per pacchetto anticrisi intendo qualcosa che aiuti noi italiani nelle spese di tutti i giorni, non qualcosa che appena ci distraiamo o voltiamo le spalle ci si infila nel c….

Infatti questo famigerato pacchetto anticrisi comprende anche un sostanziale aumento dell’IVA ber gli abbonati a SKY. Certo non è un bene di prima necessità la TV satellitare e quindi non a disposizione di tutti, ma proprio per questo non vedo i motivi per cui il governo debba mettere mano agli abbonati del satellite più famoso d’Italia. Come dite…? Forse è perchè il nostro presidente del consiglio è strettamente legato a Mediaset e al digitale terreste, diretto concorrente di Sky? Ma dai… quanto siete maligni, in nostro premier non è così spudorato da mettere i suoi interessi davanti a quelli del paese, non l’ha mai fatto e non lo farà mai.

L’aumento in questione non è di poco conto, anzi, si tratta di portare l’IVA dal 10% al 20%. Si avete capito bene. Mi sembra una manovra decisamente fuori luogo. Forse atta a punire chi ha deciso di scegliere un’alternativa a Mediaset. Dico così perchè pur pensando e ripensando, non vedo come questo aumento possa aiutare gli italiani e il nostro paese a risollevarsi dalla crisi o quantomeno a resistere mantenendoci a galla. Questo dovrebbe fare un decreto anticrisi, non affondarci ancora di più nelle spese e nelle tasse.

Queste le parole dell’amministratore delegato di Sky Italia:  <<e tasse generate grazie agli abbonati di Sky cresceranno a 580 milioni di euro, una crescita evidentemente in contrasto con l’affermazione del governo che questo pacchetto "sostiene lo sviluppo delle imprese">> continua poi affermando <<questo provvedimento è un aumento delle tasse per le oltre 4,6 milioni di famiglie italiane che hanno liberamente scelto i programmi di Sky>>. L’amministratore delegato di Sky afferma che tale aumento è più unico che raro e sopratutto in contro tendenza con altri paesi europei. Come l’Inghilterra che ha previsto la diminuzione dell’IVA, per la TV a pagamento, dal 17.5% al 15%.

Perchè noi dobbiamo sempre distinguerci.

Voglio proprio vedere se qualcuno ha ancora il coraggio di dire che Berlusconi non ha conflitti di interesse. Stavolta è spudoratamente palese.

 

Notifica: l’utente barracuda mi ha fatto notare che anche mediaset è soggetta all’aumento dell’iva per il digitale terrestre, segnalandomi questo link: http://www.mediasetpremium.mediaset.it/articolo/articolo_794.shtml. Dove, guardando le cifre interessate, si nota che l’iva è chiaramente del 20%.

Grazie a Barracuda per la segnalazione.

Articoli Simili

3 Comments

  1. areo scrive
    at 10:26 - 5th dicembre 2008 Permalink

    peccato che anche il digitale a pagamento mediaset abbia gli stessi aumenti dell’iva, peccato che non sia un aumento ma la fine di una privilegio, peccato che lo stesso prodi ha detto che aveva l’intenzione di non prorogare questo sgravio, sottolineo prorogare perchè si tratta di un provvedimento gia scaduto

  2. Actarus scrive
    at 18:54 - 5th dicembre 2008 Permalink

    Prima di tutto vorrei far notare che non si tratta ne di destra ne di sinistra. Sono assolutamente apolitico. Che io parli spesso di Berlusconi è solo perchè non ne fa poche di manovre discutibili, anzi detiene un riguardevole primato.

    Secondo: se vogliamo credere a tutte le favole che ci raccontano allora si… hai ragione a lamentarti delle “ingiuste” parole usate nel mio post. Ma bisogna guardare anche la realtà dei fatti. Come ho scritto nel mio articolo in inghilterra la legge ancitcrisi (loro non stanno meglio di noi) prevede una diminuzione dell’iva al 15%. Mi sembra corretto visto che si tratta di una legge ANTICRISI. Mi sembra invece molto contraddittoria la decisione dell’aumento dell’iva che lo stato vuole portare qui da noi. Si tratta anche quì di una legge anticrisi e invece di diminuire le tasse le aumentano. Vuol dire darsi, anzi darci la zappa sui piedi. Come…? Prima ci danno la social card e ora aumentano le tasse.
    La scusa che il premier ha esposto, e cioè che anche mediaset e il digitale terrestre viene penalizzata con gli stessi aumenti è palesamente una BUGIA. E ti spiego anche perchè. Mediaset non possiede nessuna pay tv, i loro canali sono tutti prepagati, ciò si compra una tessera, tipo le ricariche dei telefonini, con precaricata una certa cifra. Quindi se anche le tessere prepagate di mediaset fossero state aumentate, anche quelle dei telefonini farebbero la stessa fine, visto che per legge sono messe sullo stesso piano.
    Non crediamo a tutto quello che ci dicono, i politici (destra e sinistra) ci prendono per deficenti. Tu mi dici che il provvedimento dell’aumento dell’iva era già scaduto e che Prodi voleva eliminare questo privilegio. Vogliamo parlare di provvedimenti scaduti? Vogliamo parlare di proroghe?, Vogliamo parlare di privilegi televisivi? Allora parliamo di Rete 4:Berlusconi e i precedeti governi hanno continuato a mandare in onda Rete 4, che per gli interi parametri europei è palesamente FUORILEGGE e per ogni giorno che sta in onda allo stato costa centinai di migliaia di euro di sanzioni, altro motivo in più per non prendere come oro colato tutto quello che ci dicono. Anche questo, mi dispiace dirlo, fa parte dell famosissimo conflitto di interessi.

    Se Berlusconi ritiene necessario questo aumento per venir fuori dalla crisi, allora deve mettersi una mano sulla coscienza e far sparire Rete 4, che trasmette senza concessione, concessione che è stata invece data a Europa 7 che fin dal 2000 doveva trasmettere al posto di R4, come prevedeva il decreto legge del 1999.

    Prima di cercare di pulire i panni sporchi degli italiani si dovrebbe pulire i suoi.

  3. nome scrive
    at 21:05 - 30th marzo 2009 Permalink

    sei capace di fare 2 conti?

    580 milioni di euro di tasse per SKY
    4,6 milioni di famiglie

    secondo l’a.d. di Sky ogni famiglia spende quindi (nel caso migliore, cioè calcolando le tasse al 20%) 630 euro.

    Siamo in tempi di crisi? Nessuno obbliga le famiglie a giocarsi mezzo stipendio in SKY

Trackbacks & Pingbacks 2

  1. From upnews.it on 29 Nov 2008 at 20:37

    Aumento dell’iva per Sky…

    Mi viene da pensare che ormai si tratti di un tiro al piccione. Dove noi siamo i volatili e il governo l’infame il cacciatore senza scrupoli….

  2. From diggita.it on 29 Nov 2008 at 20:38

    Aumento dell’iva per Sky…

    Mi viene da pensare che ormai si tratti di un tiro al piccione. Dove noi siamo i volatili e il governo l’infame il cacciatore senza scrupoli….

Scrivi un Commento

La tua mail non sarà mai pubblicata. I campi con (*) sono obbligatori

*
Per pubblicare il tuo commento (no messaggi spam), inserisci la parola raffigurata in figura. Clicca sulla figura per sentire lo spelling.
Click to hear an audio file of the anti-spam word