La sportellata

Da vero automobilista "pentito" c’è una cosa di cui ho pienamente rispetto e alla quale ripongo una cura quasi maniacale: IL PARCHEGGIO.

Purtroppo rientro nella categoria di chi parcheggia l’auto in strada e visto che tale procedura non è sempre "simpatica" vi rivolgo sempre una certa attenzione. Quando parcheggio cerco sempre di non toccare mai sia la macchina davanti a me che quella dietro. E quando parcheggio a lisca di pesce cerco di farlo in modo di lasciare abbastanza spazio in modo che i miei "colleghi" automobilisti, possano entrare ed uscire dai veicoli agevolmente.

Purtroppo però non sono sempre libero di decidere e scegliere il parcheggio migliore. A volte capita che torno a casa tardi e i parcheggi scarseggiano. Così mi devo accontentare di quello che trovo. Molte volte si tratta di parcheggi stretti tra altre due macchine. In questo caso, dopo aver parcheggiato, faccio molta attenzione a non sbattere lo sportello contro la vettura al mio fianco, magari aprendo la porta tenendo una mano sul profilo esterno di questa, in modo che se lo sportello andasse contro l’auto ci sarebbero le mie dita ad attutire il colpo. Una volta uscito dalla mia macchina mi incammino verso casa e a volte penso "chissà se i miei vicini di parcheggio saranno altrettanto accorti con le sportellate come ho fatto io, oppure domani mattina mi sveglio con un bel bozzo sulla fiancata?"

Questo post, anche se stuppido, vuole essere una specie di appello per debellare le sportellate da dissattenzione o menefreghismo. Sono consapevole del fatto che molti automobilisti del loro vecchio catorcio non importi poi più tanto, ma c’è gente che la pensa l’esatto contrario. Non costa niente uscire facendo attenzione a come si apre lo sportello e a cosa c’è a lato.

Questa stronzata di post l’ho ideata dopo aver visto una scena allucinante ieri sera dalla finestra di casa mia.

Milano, saranno state circa le 21,30 , sono affacciato alla finestra di casa mia al quarto piano e mentre mi fumo allegramente una sigaretta vedo una Renault Clio verde che parcheggia tra altre due macchine a lisca di pesce, proprio sotto la finestra di casa mia. La ragazza che era al volante (circa 30 anni) ha decisamente parcheggiato troppo vicino ad una delle due auto, talmente vicino che era chiaro che il suo sportello non le avrebbe lasciato spazio sufficente per uscire.

La ragazza apre lo sportello decisa e come da previsione lascia andare una sonora sportellata alla fiancata dell’auto vicina. Già li mi stavo mordendo il labbro inferiore dal fastidio che provavo… ma il bello, purtroppo, doveva ancora venire.

A quel punto ho pensato "ora salterà al di la della leva del cambio e uscirà dallo sportello del passeggiero!!"…. NO!!!! La ragazza da prima richiude lo sportello e poi incomincia a dare una sequenza interminabile di sportellate, sempre più forti, allo sfortunato veicolo. Vi giuro che ero combattuto tra il ridere o mettrmi a piangere come un bambino. Cosa voleva fare??? Spostare la macchina a sportellate??

Dopo essersi finalmete accorta che le leggi della fisica le impedivano di uscire dalla sua parte, decise finalmente di usare lo sportello opposto… non ci crederete ma quando lo ha spalancato a lasciato andare una sportellata anche all’altra macchina, pur essendo distante a sufficenza per uscire tranquillamente. Chiude la macchina, passa dietro all’auto che ha massacrato e le lascia andare uno sputo sul lunotto posteriore.

"…pessima giornata, vero signorina?".

Articoli Simili

5 Comments

  1. erika scrive
    at 16:45 - 15th dicembre 2007 Permalink

    ma come state a milano???io scene così non le ho mai viste…
    una ragazza poi,pessimo!!!
    e te lo dice una che di parcheggi non ci acchiappa per niente ma mai mi sognerei di fare una cosa simile!

  2. Robi scrive
    at 18:41 - 15th dicembre 2007 Permalink

    Sarebbe stato un spunto fantastico per un video da inserire su Youtube. Hai visto mai che i possessori delle 2 auto lesionate avessero bisogno di un testimone ?

  3. Paso scrive
    at 18:43 - 7th luglio 2009 Permalink

    Da non credere. Ho l’auto nuova e faccio un’attenzione quasi maniacale nei parcheggi. Del tipo che se l’auto a fianco ha il classico sportello svericiato dalle sportellate che tira.. ne cerco un’altro! Ebbene ieri mi sono trovato il fantastico bozzo. Meglio non pensarci ed arrendersi all’ignoranza cronica delle persone…

  4. Francesco scrive
    at 08:32 - 17th febbraio 2010 Permalink

    Queste persone purtroppo non danno valore alle cose, evidentemente perchè i soldi o li trovano per terra o ancora glie li danno il papà e la mamma dai quali si staccheranno solo dopo averli sepolti al cimitero.
    La bozza sulla macchina alla fine è una sciocchezza ma se per queste piccole cose le persone se ne fregano altamente, figuriamoci per quelle grandi.

  5. ray scrive
    at 21:48 - 19th settembre 2011 Permalink

    Non sono uno spione… ma se mi fossi trovato nella tua situazione, sarei sceso e avrei scritto il numero di targa della clio della putt*nella acida e l’avrei lasciato sotto il tergicristallo delle auto adiacenti!
    Anche se spesso le assicurazioni si rifiutano di coprire sti danni… fanno mille storie e ti costringono a mettere l’avvocato >.<

Scrivi un Commento

La tua mail non sarà mai pubblicata. I campi con (*) sono obbligatori

*
Per pubblicare il tuo commento (no messaggi spam), inserisci la parola raffigurata in figura. Clicca sulla figura per sentire lo spelling.
Click to hear an audio file of the anti-spam word