Web TV da Paura!!!

logo-rifletto.gifCon la sempre più vasta diffusione delle connessioni a banda larga sono nati migliaia di siti che offrono servizi per le connessioni veloci. Primi fra tutti i siti che offrono una Web TV in streaming.

Scommetto che molti di voi hanno cercato o si sono imbattuti in alcune di queste TV.  Molte delle quali interessanti ma tutte con un’unico punto negativo, la limitazione di programmazione a causa dei diritti d’autore. Certo sono comunque molto belle ma i programmi che normalmente trasmettono sono amatoriali e questi tipi di programmi di certo non ci inchiodano per ore davanti al monitor del PC, considerando anche che molte di queste offrono una qualità video molto scadente e dimensioni dello scermo ridicolarmente piccolo.

Ma le cose nel mondo delle Web TV sembrano essere cambiate. Ho scoperto da poco una nuova WEB TV che offre contenuti e qualità da paura!!! Se volete strabuzzare gli occhi con il suo palinsesto andate a visitare il sito http://www.riflettotv.it/ vi assicuro che rimarrete a bocca aperta. Alcuni titoli:

Superman Return, Batman Begin, Independence Day, I nuovi episodi di Star Wors e fino a qualche giorno fa c’era in programmazione Ratatuie, film d’animazione tuttora in programmazione al cinema.

Per accedere alla Web TV non occorre pagare niente e nemmeno registrarsi, basta andare sul sito e sceglie cosa vedere. Ci sono tantissimi canali tematici che vanno dal cinema, ai ducumentari, ai motori, musica, ecc…

Lo so cosa state pensando, è la stessa cosa che ho pensato io la prima volta che ho visto Rifletto TV….: ma come fanno ad avere i permessi per trasmettere in Streaming tutti quei programmi e film che addirittura non si sono ancora visti sulle tv casalinghe? Volete la mia risposta??? NON NE HO LA MINIMA IDEA!!!

Ho provato a cercare sul sito qualcosa che mi spiegasse i motivi per cui Rifletto TV ha il permesso di strasmettere gratuitamente programmi coperti da diritti d’autore ma non ho trovato niente che spigasse tutto ciò.

Se devo dire la mia ci sono solo due o tre motivi per il quale questa TV può esistere:

1) Gli autori del sito hanno preso accordi economici con chi gestisce i diritti d’autore.

2) Gli autori del sito sono riusciti a trovare la scappatoia legale sui diritti d’autore

3) Il sito è totalmente inlegale e avrà vita corta.

Purtroppo penso che il terzo sia quello più plausibile ma spero tanto di no. L’idea di Rapido è bellissima e sarebbe bello sapere che qualcuno è riuscito la dove molti non hanno nemmeno tentato.

Articoli Simili

37 Comments

  1. antonio scrive
    at 19:56 - 22nd novembre 2007 Permalink

    c’è sempre da imparare dai tuoi articoli.

  2. Actarus scrive
    at 19:59 - 22nd novembre 2007 Permalink

    Esagerato!!!! 😉

  3. KingFreak scrive
    at 22:04 - 22nd novembre 2007 Permalink

    Fondamentalmente e come uno dei tanti canali fre to air che puoi vedere sul satellite, con documentari comprati a basso costo da chissà quale emittente ! I trailer molto probabilmente sono di film che metteranno a pagamento, un pò come alice TV!

  4. Actarus scrive
    at 07:30 - 23rd novembre 2007 Permalink

    forse non hai visto bene king…. non sono trailer sono film interi…

  5. Trippi scrive
    at 10:57 - 23rd novembre 2007 Permalink

    Interessante. Più tardi andrò a dare un occhio. comunque confermo il fiorire di tv we o online. Anche se in realtà è raro che si possa parlare di tv broadcast online in senso stretto. Beh ricordo ancora quando ho monitorato e supervisionato il primo streaming online diun programma rai di un certo rilievo: era il festival di Sanremo ed era il 2001. Ne è passata di acqua sotto i ponti. Ora si fa programmazione ad hoc, ma anche qui è faticoso. Ricordo la fatica anche per un editore come RCS, creare quel notiziario online e il mediacenter MAMMAMIA, server intasati ogni due giorni. Non è semplice ed è normale che chi viene dall’editoria a pagamento renda difficile l’accesso anche perchè le immagini reuters e Aptn e il vidigrafo rai costano un occhio della testa! Che aggiungere settimana prossima dovrebbe partirà un nuovo esperimento online a Milano, sono gli stessi che anni fa avevano fatto “SEIMILANO” una decina d’anni fa. I cronisti giravano la citta con una telecamerina, quando gli altri giornalisti giravano con cameramen e fonico! Chissà che anche sul web portino una ventata di novità. Io andrò a curiosare martedì sera con la mia socia di blog, ci hanno invitate come ospiti per parlare di web e salsa, le nostre passioni..

  6. KingFreak scrive
    at 15:22 - 23rd novembre 2007 Permalink

    Azzz…. ho cappellato, hai ragione si possono vedere i film interi!!!

    FIKUS!!!

    Adesso mi sparo un King Kong che non l’ho ancora visto!

  7. KingFreak scrive
    at 17:39 - 23rd novembre 2007 Permalink

    E’ già due film che provo a vedere ma va in buffering, non è possibile fare il resume del film….comunque è gratis, è va bene cosi!

  8. Actarus scrive
    at 19:00 - 23rd novembre 2007 Permalink

    purtroppo il buffering è una cosa degli ultimi giorni… penso che sia dovuto alla banda esageratamente occupata… le prime volte il film andava via liscio che era una bellezza.

  9. Actarus scrive
    at 19:03 - 23rd novembre 2007 Permalink

    per dire adesso mi sto vedendo una notte al museo senza nessun sbufferamento…. forse dipende anche dal numero di utenti connessi… penso che questa TV stia diventando sempre più famosa e frequentata…

  10. Actarus scrive
    at 19:08 - 23rd novembre 2007 Permalink

    per sapere se la connessione alla web tv è ottimale bisogna guardare nella barra che appare in fondo al programma che si è scelto di guardare… se in “connessione” è visualizato “perfetta” il film non ha alcun sbufferamento.

  11. KingFreak scrive
    at 19:53 - 23rd novembre 2007 Permalink

    Per la cronaca ho trovato su un blog una polemica relativa al download tra l’autore del blog e un tecnico di RflettoTV!

    http://andreafortuna.wordpress.com/2007/07/13/riflettotv-video-downloader-scaricare-i-video-da-riflettotv/

  12. Actarus scrive
    at 23:51 - 23rd novembre 2007 Permalink

    Ho letto… se le dicono di santa ragione… e quello che è successo in quel blog mi ricorda un po quello che succedeva su TKF con i vari Hakers che ci craccavano il sito dicendoci “okkio che c’è una falla”…. Ma non fai prima a contattarmi direttamente e dirmelo invece di mettere in pubblica piazza il probblema e massacrarmi il sito???
    rifletto TV ha fatto un progetto coraggioso e bellissimo e sicuramente unico nel suo genre. Rendere pubblica una falla, sopratutto da parte di un’italiano, che sa benissimo che le nostre leggi hanno sempre tagliato le gambe a questi progetti, non gli rende per niente merito. Io sono sempre per l’aiutare queste iniziative e non per rendere pubbliche le falle e cercare di passare poi per chi cerca di aiutare.
    Ma naturalmente ognuno la vede dal proprio punto di vista.

  13. Lorenzo scrive
    at 13:03 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Grazie Actarus.

    Ai vari bloggers sta pensando il nostro studio legale.
    Parole come le tue sono un bagliore nel buio, uno sprone a lavorare sempre meglio, che ti danno ancora più coraggio e desiderio di offrire sempre più e sempre il meglio ai nostri utenti.
    Grazie ancora e buona visione con i nostri programmi!

  14. Actarus scrive
    at 18:04 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Grazie Lorenzo, è un onore ricere i complimenti direttamente da te. Continuate così state facendo un’ottimo lavoro. 😉
    Io mi sono permesso di prelevare il vostro logo e metterlo nella colonna di destra del mio Blog. Ma se avete di banner appositi per questo scopo fammi sapere.

  15. Marco scrive
    at 19:08 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Ho notato che buona parte dei film sono stati rimossi…
    Mi vien da pensare che mentre lo studio legale di riflettotv si occupa dei blogger, gli studi legali delle major si occupano di riflettotv…

  16. Actarus scrive
    at 20:05 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Secondo me dipende dalla politica del sito e dagli accordi presi per i diritti d’autore. Probabilmente il ricircolo dei film dipende proprio da questo. Rifletto TV per legge può trasmettere film a patto che questi non possano essere scaricati dagli utenti. e molto probabilmente a patto che ci sia un periodo di programmazione preso in accordo con le major.
    Questa è solo la mia opinione, perchè se rifletto TV fosse stata inlegale avrebbe già chiuso da tempo.

  17. Sergio scrive
    at 20:17 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Beh…la cosa è comunque estremamente poco chiara: da nessuna parte sul sito di RiflettoTV è spiegato in che modo la cosa sia resa legale.
    Viene scritto solo che il download non è permesso mentre con un rapido giro su internet si viene a scoprire che scaricare i filmati è semplicissimo e alla portata di tutti.
    Il fatto che lo studio legale di RiflettoTV tenti di ‘chiudere la bocca’ a chi fa presente la cosa lascia intendere che forse tutta l’operazione si trova su una linea di confine tra legale e illegale.

  18. Actarus scrive
    at 22:19 - 6th dicembre 2007 Permalink

    quello che dici è in un certo senso giusto. Perchè dico in un certo senso? Perchè penso che non sia così facile come tu dici. Prima di tutto non tutti sono in grado di capirci qualcosa tra le varie righe di codice HTML. Ma ci sono altri motivi a spingermi a dirti che quello che dici non è del tutto giusto. Primo fra tutti è che se qualcuno ha le capacità di fare tecnicamente quello che tu dici non ne vedo il motivo percui questa persona debba rendere pubblica questa cosa, e questo non riguarda solo rifletto TV ma moltissime altre cose per le quali persone hanno sudato e lavorato per ottenerle. Pensa se tu inventassi, che ne so tanto per fare un’esempio, il motore ecologico per eccellenza e qualcuno te lo copiasse aggirando le varie burocrazie legali. Come ti sentiresti? Certo chi ha rubato il tuo progetto lo ha fatto in maniera “legale” ma tu lo appoggeresti?
    Troppo spesso ho visto, anche sulla mia pelle a danni di miei progetti, gente che cercava di rovinarmi in ogni modo cercando poi di passare per il giusto dicendomi che grazie a lui ora sapevo quale fosse il probblema.
    ci lamentiamo sempre troppo che in italia e nel web non ci sono cose interessanti e innovative, che distribuiscano contenuti gratuitamente. Quello che ci fa vedere Rifletto TV se lo vuoi vedere sulla TV italiana o ti subisci una cifra di pubblicità o paghi un canone.
    Mi riferisco sopratutto alla discussione sul blog segnalata dal mio amico Kingfreak, nel quale si discuteva se era lecito rendere pubblico il sistema per scaricare i flim da Rifletto. Bè, personalmente penso di no, sopratutto se questo viene da un cittadino italiano, cittadino che, come me, si sono sempre lamentati della poca fantasia della rete e della assoluta distribuzione gratuita di contenuti multimediali, e non. Ora che c’è qualcosa di diverso e innovativo, facciamo la nostra parte e teniamo la bocca chiusa. Anche io so come fare per scaricare i film da RTV, ma me ne guardo bene dal renderlo pubblico e tanto meno ne approfitto per scaricare contenuti, anche perchè per quanto si possa vedere abbastanza bene il film in streming, di certo non è una qualità DVD e quindi non è da conservare. Tanto vale che me lo vedo su Rifletto TV.
    Che il sito abbia delle falle sono daccordissimo con te e sono sicuro che anche i proprietari di questo ne sono consapevoli. Ma allora chi ne ha le capacità e vuole qualcosa di diverso in rete perchè non si offre volontario, contattando chi di merito, ad aiutare a rendere più sicuro il sito ivece di criticare e rendere pubblica la falla?
    Se vuoi poi un parere sulla legalità della Tv ti posso dire che, al contrario di quello che ho scritto inizialmente nel mio post, sono sicuro che sia del tutto legale, anche perchè con tutta questa pubblicità che sta avendo in rete la cosa sarebbe già arrivata agli organi competenti che avrebbero provveduto a chiudere il sito. Su questo penso che non ci sia dubbio.

  19. Sergio scrive
    at 22:58 - 6th dicembre 2007 Permalink

    Risposta convincente, tuttavia resta il dubbio sul come il tutto sia stato reso legale.
    Visto che, se ho capito bene, nei precedenti commenti ha scritto un collaboratore di RiflettoTV, sarebbe bello avere da lui una risposta a riguardo.

    Un’altra cosa che non riesco a capire è il fattore economico: come è possibile che tutto questo progetto (tariffe degli avvocati comprese, come mi è parso di capire) venga sbandierato come ‘senza fini di lucro’.

    O ci troviamo davanti a un grande filantropo che finanzia il tutto oppure riflettotv rimarrà gratis ancora per poco, e a quel punto avrà una spiegazione anche la frase “Ai vari bloggers sta pensando il nostro studio legale”: chi investirebbe in una piattaforma palesemente non sicura?

  20. Actarus scrive
    at 06:43 - 7th dicembre 2007 Permalink

    Dedo dire che sul fattore economico ho avuto anche io dei dubbi. Ma ho un carattere che mi porta avere fiducia nelle persone e mi piace pensare che con riflettotv ci troviamo davanti ad una svolta e che non sarà l’ultima.

    Se poi le cause legali verso i blog sono reali, mi dispiace per i propretari di questi ma, al di la del fattore economico, non si può pretendere di occupare uno spazio in rete e non ripettare le regole.

    Sostengo fermamente che non si può fare ad altri quello che non si vorrebbe subire in prima persona. Tempo fa ho fatto parte di un progetto che distribuiva gratuitamente una piattaforma per CSM e ti posso assicurare che il propretario di questo era particolarmente attento nel far rispettare il suo lavoro avviando anche moltissime pratiche legali per contrastare gli illeciti che si impadronivano inlegalmente della piattaforma. Tutto questo pur essendo un progetto gratuito e senza fini di lucro.
    E questo è solo un’esempio, se fai qualche ricerca in rete ti assicuro che di precedenti di questo tipo ne trovi tantissimi… è normale difendere il proprio lavoro, succede in rete come nella vita reale.

  21. Lorenzo scrive
    at 12:58 - 11th dicembre 2007 Permalink

    Lettera aperta (e grazie ancora ad Actarus)

    Gentili Utenti, la nostra politica è quella di rendere fruibili contenuti di livello medio alto. I nostri direttori e redattori (noti nel settore giornalistico nazionale dei network) sanno bene che il futuro dell’informazione è nella gratuità e nella auto-sostenibilità delle operazioni editoriali.
    La verità, del resto, non può e non deve essere figlia delle agenzie pubblicitarie le quali fanno e disfano creando poi un meccanismo a valanga che genera, oltre a cattiva informazione, anche forme di depistaggi giornalistici a favore di oligarchie e lobbies più o meno note.

    La verità è che noi italiani siamo sempre bravissimi a sputare nel piatto in cui mangiamo e a stigmatizzare il comportamento di chiunque che, a torto o a ragione, si ponga in prima linea. E se un giorno – finalmente – arriva un editore che mette insieme accordi ad ogni livello, che investe fior di soldi in prima persona e che agisce in modo lungimirante e innovativo, siamo capaci di prendere permessi sul lavoro e di trascorrere notti insonni pur di trovare il tempo di distruggerlo.

    Non vorrei dirlo ma qualcuno dovrebbe capire che uno dei motivi per cui l’Italia giace in uno stato comatoso incosciente risiede non nei politici (che siamo noi a votare e che dobbiamo tenerci, casomai mostrando il coraggio di cambiare…) ma nel fatto che non siamo più capaci di sentirci italiani e come tali uniti.
    E quando parliamo degli altri popoli e della globalizzazione confondiamo il razzismo con l’amore per l’identità: non è bene essere razzisti, è molto bene essere aperti a tutto e a tutti (anche per non essere scambiati per eremiti o misantropi snob) ma è bene riacquisire la nostra identità di italiani. E il web dovrebbe darcene la possibilità e invece siamo qua a scriverci gli uni contro gli altri. E quindi, lungi da stupidi e vacui discorsi vanamente buonistici e cattedratici, dovremmo forse sperare in una nuova guerra mondiale per capire il valore della vita? Dovremmo forse tornare con la mente ai ricordi dei nostri nonni, costretti a mangiare le radici delle piante a causa dei bombardamenti, ma capaci sempre di tendere una mano al prossimo?

    Noi di RiflettoTV cerchiamo di dare un piccolissimo contributo, un flebile aiuto a chi spesso ha bisogno di sapere e di vedere qualcosa di nuovo. Facciamo un mestiere, quello dei giornalisti, per il quale si fa tantissima gavetta e si raccoglie pochissimo (come in tanti altri settori). E quello che ci muove è la passione per la verità (altrimenti non lo avremmo chiamato Rifletto…).

    E che sia giusto o sbagliato, legale o illegale, ipocrita o sincero, il nostro è un lavoro che mira ad appagare gli altri perché – credetemi – se si dovesse vivere di quello che si guadagna avremmo già cambiato occupazione.

    Vorremmo cioè sentire e constatare che quello che facciamo sia di interesse di tanti e che si apprezzino (come scrive il caro Actarus) gli sforzi profusi perché – e ciò è incontrovertibile – un giornalista non ha motivo di esistere se non ha chi legge di sè.

    Perciò, se vorrete aiutarci e se vorrete appoggiarci, parlate di noi, pur criticandoci (le critiche fanno sempre bene e fanno crescere) ma nei limiti della buona educazione e del rispetto evitando – come dice Actarus – di utilizzare la tecnologia per metterci in cattiva luce e per screditare quel poco che siamo riusciti a fare e che vorremmo continuare a fare.

    Grazie a tutti Voi.
    La redazione di RiflettoTV

  22. Actarus scrive
    at 21:24 - 11th dicembre 2007 Permalink

    grazie lorenzo per lo splendido intervento. Personalmente ho consigliato RiflettoTv a tutti quelli che conosco e tutti hanno accolto con grande interesse la novità.
    Sono sicuro che i vostri sforzi non saranno vani.

  23. Lorenzo scrive
    at 13:20 - 12th dicembre 2007 Permalink

    La notizia è di oggi: la direzione di Yahoo ha contattato RiflettoTV per comunicare che il portale a gennaio 2008 sarà premiato da una giuria internazionale composta per lo più da giornalisti del web come uno tra i siti migliori al mondo in fatto di “innovazione e creatività”.

    Intorno alla metà di gennaio dovremmo conoscere la posizione in classifica che si ritiene già essere tra il primo e il quinto classificato mondiale.

    Buona visione a tutti!

  24. KingFreak scrive
    at 03:07 - 13th dicembre 2007 Permalink

    Cio non toglie che comunque ci voglia un tot di soldi!
    L’esperienza di Telekingfreak conferma, anche noi eravamo partiti con tutte le buone intenzioni, e con poco eravamo riusciti anche ad ottenere un discreto risultato, poi il fattore economico ha fatto saltare tutto!
    Potrei dire una cosa, e non ne vogliate, penso che internet sia una forma di comunicazione indispensabile ai giorni nostri, ma per creare i contenuti per rendere un messaggio credibile e piacevole, servono soldi e attrezzature, e questi non sono alla portata di tutti!

  25. roberto scrive
    at 20:35 - 11th gennaio 2008 Permalink

    E che fine ha fatto? Riflettotv ad oggi non è raggiungibile. Qualcuno sa dirmi perché?

  26. Actarus scrive
    at 23:29 - 11th gennaio 2008 Permalink

    Questo l’annuncio pubblicato sul RiflettoTV:
    “La webtv di Rifletto è in fase di ammodernamenti tecnici.
    Per tale motivo nei prossimi giorni potranno registrarsi interruzioni del servizio.

    Al momento il canale Entertainment è sospeso per variazioni tecniche. Tornerà visibile tra pochi giorni.

    Ci scusiamo per il disservizio e intanto vi invitiamo a guardare gli altri canali.”

    Penso che bisognerà aspettare ancora qualche giorno.

  27. Osvaldo scrive
    at 18:45 - 10th febbraio 2008 Permalink

    Ma il canale ‘Entertainment’ con i film in prima visione che fine ha fatto?

    Allora era veramente solo una operazione commerciale, una buffonata?

    Lorenzo!!! Dacci notizie!

  28. Actarus scrive
    at 17:53 - 11th febbraio 2008 Permalink

    in effetti è da qualche giorno che il canale dei film non c’è più, c’è il canale cinema ma che trasmette solo trailers.
    Ad inizio anno sul sito c’era l’annuncio che stavano facendo lavori. Se posso dare un parere tra qualche tempo rivedremo i film nel canale cinema…. penso che sia solo questione di tempo.

  29. Ecuamedios scrive
    at 11:38 - 12th febbraio 2008 Permalink

    Qualcuno sà la piattaforma di broadcasting video che usa Rifletto.tv
    Vorrei sapere che software opne source c’e dietro queste servizio di webtv
    Grazie

    Ciao

  30. dino scrive
    at 15:39 - 5th aprile 2008 Permalink

    frequento da settimane rifletto tv e devo affermare che è veramente interessante. Gradirei sapere se altri come me, anno disturbi della linea che cambia in continuazione da buona perfetta scadente congestionata interrompendo spesso la visione. Sono settantenne inesperto ,
    gradirei un aiuto piuttosto comprensibile grazie. Premetto che il portatile di un amico collegato alla mia lan funziona perfettamente

  31. Riccardo scrive
    at 16:22 - 30th aprile 2008 Permalink

    rifletto.tv è gruppo sky… no problems con i diritti…

  32. YouandUs scrive
    at 10:01 - 13th maggio 2008 Permalink

    Volete davvero guardare i migliori film in streaming in Italiano? Preparate i pop-corn e… Buona Visione!
    http://youandus.altervista.org/phpBB3/index.php (Vai alla sez.: Film Live)

  33. Rocco scrive
    at 19:08 - 14th maggio 2008 Permalink

    @roberto: rifletto.tv è gruppo sky… no problems con i diritti…

    …e infatti la Guardia di Finanza lo ha sequestrato:
    http://andreafortuna.wordpress.com/2008/05/14/riflettotvit-sotto-sequestro/

  34. Stefano scrive
    at 15:58 - 30th marzo 2010 Permalink

    Speriamo che ci sia una nuova possibilità per le tv on line dopo questo giovedì…

  35. Michele Milano scrive
    at 10:47 - 8th marzo 2011 Permalink

    Il tempo passato ma lui è sempre li… immobile nel suo seggiolone a Roma…

  36. PeterLer scrive
    at 15:42 - 4th ottobre 2017 Permalink

    клевый веб ресурс [url=http://moscow.online-podarki.com/]новогодние подарки Москва[/url] – корпоративные новогодние подарки, новогодние подарки для детей

  37. BennieBor scrive
    at 07:26 - 17th ottobre 2017 Permalink

    beautiful website http://www.softonicgames.co/mack-ch613-owners-manual.pdf

Trackbacks & Pingbacks 1

  1. From Satellite Tv Nel Pc on 18 Apr 2008 at 12:13

    Satellite Tv Nel Pc…

    watch satellite tv on your pc for free…

Scrivi un Commento

La tua mail non sarà mai pubblicata. I campi con (*) sono obbligatori

*
Per pubblicare il tuo commento (no messaggi spam), inserisci la parola raffigurata in figura. Clicca sulla figura per sentire lo spelling.
Click to hear an audio file of the anti-spam word